lunedì 21 dicembre 2009

Calzoncelli di castagne

Negli ultimi periodi frequentando Salerno sono venuta a conoscenza di piatti della tradizione locale davvero molto particolori. Sopratutto in questo periodo dell’anno, con l’avvicinarsi delle feste natalizie, è usanza preparare i "Calzoncelli", un dolce davvero molto buono anche se non proprio leggero. Di questo dolce ci sono diverse versioni, quindi diverse ricette, alcuni aggiungono anche le nocciole al purè di castagne, le forme poi sono tantissime ma a mio parere questa è la più coreografica, la più bella..
Vi posto la ricetta della nonna di una mia amica (mamma mia cosa c'è voluto per averla) e vi invito a provarli sono una vera bontà.
Vi lascio con un post dolce come augurio a tutti voi di un sereno e felice Natale.



Ingredienti:per la sfoglia;
500 gr di farina 00, 4 uova, 50 gr di burro, 50 gr.zucchero, 50 ml di vino bianco secco.

Per il ripieno:
500 gr di castagne, 200 gr circa di cioccolato fondente, 50 gr.zucchero a velo, 1 bustina di vanillina, 1 pizzico di cannella, buccia grattugiata di 1 arancia e di 1 mandarino e limone, 50 ml liquore Strega, un filo di latte per lessare le castagne.

Per decorare:
Zucchero a velo o miele

Preparazione sfoglia:
Impastare tutti gli ingredienti per la sfoglia fino ad avere un impasto molto omogeneo e liscio, aggiungendo se serve faltra farina .

Preparazione ripieno:
Sbucciare e lessare le castagne. Eliminare la pellicola interna e rimetterle sul fuoco con una scorzetta di limone e una noce di burro, coprirle a filo con latte intero. Cuocere fino a far asciugare il latte, passare al setaccio o frullare con il passaverdura. Aggiungere il cioccolato fuso in precedenza a bagnomaria, poi il liquore, lo zucchero, la cannella e la vanillina e gli altri aromi(buccia arancia e mandarino)

Assemblaggio:
Stendiamo una sfoglia molto sottile e con un coppapasta o un bicchiere prepariamo tanti dischi di circa 10 cm. Al centro aggiungiamo un cucchiaio di ripieno e copriamo con un altro dischetto di sfoglia facendo una leggera pressione sui bordi,
A questo punto incidiamo la circonferenza con tagli di 2 cm. Ripieghiamo sulla sfoglia alternandoci un lebo e lasciando l'altro alla sua posizone.
Dovremmo ottenere un simil sole con dei raggi lungo la circonferenza.
Friggiamo in olio ben caldo avendo cura di sgocciolarli per bene su della carta assorbente.
Serviamo con zucchero a velo o miele, ottimi caldi ma anche freddi il giorno dopo.

Posta un commento

ShareThis

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...