martedì 14 luglio 2009

Cous Cous alla greca


Oggi parliamo di Cous Cous.Vista l'ondata di caldo che avanza sono alla ricerca di piatti freddi ,oltre alle insalate di pasta e riso è iniziata la mia sperimentazione di cous cous. Ho iniziato con una ricetta abbastanza semplice scopiazzata dal blog di Anatonella ,una versione greca, che esalta i sapori di questa fantastica terra.
Cos'è il cous cous:
La storia del cous cous comincia tra gli Imazighen, i berberi, il popolo delle montagne e delle valli del Nordafrica, le cui origini si perdono nella notte dei tempi. Il termine cous cous sta ad indicare sia la semola che il piatto completo, nella sua terra d’origine, dal Marocco alla Libia. Questa semola si presta ad una varietà infinita di piatti: da quello più semplice come lo smen, un burro fermentato e un bicchiere di latte cagliato, ai ricchissimi cous cous delle feste di matrimonio e di ricevimento.Tradizionalmente il cous cous viene servito in un grande piatto rotondo, con la carne o il pesce e le verdure al centro. Il brodo va servito in una ciotola a parte, e ogni commensale può aggiungerlo a piacere.
Si ritiene anche che il cous cous sia portatore di baraka, la grazia divina, e per questo motivo prima della preparazione la massaia debba pronunciare un’invocazione pia e durante non dovrebbe vedere né sentire nulla che possa essere di malaugurio.
Inoltre è anche il piatto tradizionale del pranzo del venerdì, il giorno della preghiera collettiva musulmana e delle occasioni speciali, come la festa del ritorno dei pellegrini dalla Mecca. Per le comunità ebraiche originarie del Maghreb invece, il cous cous è il piatto per eccellenza del venerdì sera, il primo pasto dello shabbat, il riposo settimanale, atteso nelle case e nelle famiglie “con la stessa gioia con cui si riceve una sposa”, come recitava un’antico proverbio.

Cous cous alla greca :
70 gr. ci cous cous a persona
pomodorini pachino
olive nere greche ( io ho usato quelle di Gaeta )
1 cetrolio
olio evo e sale qb.
200 gr. di feta greca
Preparazione:
Preparare il cous cous come indicato sulla confezione,il mio diceva di aggiungere un cucchiaio d'olio e di mescolarlo facendo in modo che i grani si staccassero tra di loro. Ho aggiunto in seguito 100 ml. di acqua bollente salata a porzione, ho coperto per 5 minuti. Trascorso questo tempo ho nuovamente mescolato i grani per farli sgranare per bene ,non devono assolutamente risultare attaccati tra loro. Lasciare freddare.Completare con il resto degli ingredienti ed aggiustare di olio e sale.Conservare in frigo ed estrarre una mezz'oretta prima di servire in tavola.
Posta un commento

ShareThis

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...