domenica 12 luglio 2009

Bruschetta con provolone del monaco



D'estate è tempo di bruschette, proposte in mille varianti soddisfano il palato di tutti. Luca&Sabrina hanno proposto una simpatica raccolta , alla quale partecipo con questa mia semplice ricetta. E si ,semplice perchè bruschetta per me è sinonimo di pane casareccio , pomodorini e basilico, i profumi dell'estate. Unica variante per questa mia versione è questo fantastico formaggio dei Monti Lattari, il "Provolone del monaco". E' un formaggio semiduro a pasta filata, stagionato, prodottotra da Agerola a Vico Equense , esclusivamente fatto con latte crudo. Ha un sapore dolce e butirroso ed un leggero e piacevole gusto piccante. Il tipico nome Provolone del Monaco risale a tempi antichi, ed è strettamente legato al modo in cui in passato questo formaggio veniva trasportato per la vendita al mercato di Napoli. I provoloni venivano caricati su imbarcazioni a remi e qui contadini improvvisati commercianti, per ripararsi dall’umidità del mare e della notte, erano soliti coprirsi con un grande mantello simile al saio indossato dai monaci.Una volta arrivati a Napoli, la gente che lavorava al mercato presso il porto iniziò a chiamare il trasportatore, il Monaco, e il suo formaggio, il Provolone del Monaco.
Con questa ricetta partecipo alla raccolta "BruscheTiAmo" di Luca&Sabrina.


Posta un commento

ShareThis

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...