sabato 23 gennaio 2010

Fior d'arancia


L'arancia è un concentrato di benessere, ricca di vitamina C , nulla di più salutare per il nostro organismo. La fa da padrona sulle nostre tavole da novembre ad aprile.
Ottimo il succo, deliziosa mangiata a spicchi, ideale sopratutto a colazione.
Da tempo mi frullava in testa l'idea di preparare un dolce che avesse il sapore e il profumo d'arance.
Sottomano mi è capitato un vecchio ricettario Paneangeli che abbinava alle arance anche le mandorle, un matrimonio fantastico.
Ho fatto qualche piccola variazione, aggiungendo meno zucchero ed eliminando il liquore all'arancia, il risutato è stato fantastico.
Un impasto consistente e friabile, un profumo unico!


Ingredienti:
250 gr. di burro morbido, 230 gr. di zucchero semolato, 1 b. vanillina, 6 uova, scorza di 2 arance grattugiata, 8 cucchiai di succo d'arancia, 1 presa di sale, 150 gr. farina 00, 100 gr. di fecola di patate, 100 gr. di mandorle tritate, 1 b. lievito Paneangeli.



Preparazione:
Lavorare il burro a crema e aggiungere gradatamente lo zucchero , la vanillina, i rossi d'uovo, scorza e succo d'arancia, sale.
Impastare a cucchiaiate la farina, mescolata e setacciata con la fecola, quindi unire le mandorla.


Infine incorporare la polvere lievitante Paneangeli, setacciata.
Montare a neve durissima le chiare d'uovo ed aggiungerle all'impasto.
Mettere in uno stampo imburrato e infarinato (diametro 26 cm.).
Cuocere a 180° per 80 minuti.
Lasciare la torta nel forno spento 10 minuti e una volta freddo spolverare di zucchero a velo vanigliato.


Posta un commento

ShareThis

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...