sabato 17 aprile 2010

Friarielli con patate



Vi posto una ricetta che so già è mirata ad un numero limitato di persone, in quanto questa verdura, tipica della mia zona è difficilissima reperirla altrove, a meno che non arrivi sui banchi dei mercati direttamente da qui.
Poco tempo fa un'amica che vive a New York, Lucy, mi chiese d'inviarle dei semi in quanto questa verdura ritornava spesso nei ricordi di sua madre e lei voleva provare a piantarla nel suo splendido giardino.
I semi sono arrivati a destinazione, in questi giorni sono stati pianti e adesso siamo tutti in attesa di sapere se riusciremmo in questa difficilissima impresa, portare i "Friarielli" in America!
Si dice che crescano qui anche grazie al Vesuvio, alla terra ricca di zolfo, per questo impossibile vederla nascere altrove.
Sono molto simili alle cime di rape, sono broccoletti con infiorescenze appena sviluppate.
La ricetta classica vuole che si soffriggono in aglio, olio e peperoncino.
Questo contorno rappresenta uno dei piatti più caratteristici della cucina napoletana.
La morte loro (dei friarielli) è con la salsiccia di maiale. Salsiccia e friarelli si sposano bene insieme. Ottima anche la pizza , si dice che sia stata la prima variante dopo la creazione della pizza Margherita.
Fino a poco tempo fa li ho sempre mangiati preparati in questo modo, anche perchè non mi risultava esistesse altra ricetta, invece mi sbagliavo..........
Grazie ad una mia amica salernitana sono arrivata a conoscenza di questa variante, ottima e altrettanto buona come la ricetta classica.

Ingredienti per 6 persone:
4 fasci di friarelli
2 spicchi d'aglio
3 patate medie
1 peperoncino piccante
150 gr.olio d'oliva extra vergine
sale q.b.

Preparazione:

Peliamo le tagliamo a cubetti le patate. Soffriggiamole e mettiamole a sgocciolare su della carta assorbente.
Mondate e lavate i friarelli e senza sgocciolarli e metteteli in una padella dove avrete fatto rosolare l'aglio e il peperoncino in abbondante olio d'oliva extra vergine. Per non farli attaccare (diventerebbero amari e avrebbero un pessimo sapore) rigirateli di tanto in tanto. Appena sono ben appassiti, aggiungiamo le patate, mescoliamo per 5 minuti e serviamoli.






Posta un commento

ShareThis

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...