venerdì 2 agosto 2013

Polpette di pane raffermo e Philadelphia






Il pane avanza quasi sempre in ogni casa: si può consumarlo in zuppa, facendone dei crostini, o persino una torta. Ma un modo sicuramente sfizioso per gustare il pane raffermo è sotto forma di polpette. Ed ecco facilmente realizzate le polpette di pane, ottime come aperitivo, come antipasto e persino come secondo piatto.
La preparazione sembra di origine pugliese: e la Puglia del resto è maestra nel riciclare - giustamente - il pane raffermo, in modo particolare l'ottimo pane di Altamura.
Altri vogliono che le polpette di pane siano nate in Toscana, altra regione grande consumatrice di pane raffermo con le varie "pappe" di cui quella col pomodoro è senz'altro la più nota in tutta la penisola.
Ma quello che non tutti sanno è che la polpetta di pane è un piatto diffusissimo anche nell'entroterra siciliano dove, in tempi di particolare carestia, con il pane rimasto e pochi altri ingredienti, i contadini erano in grado di preparare una pietanza deliziosa e molto stuzzicante.
Questo piatto è gradualmente scomparso dalle città, dove le polpette si è preferito farle con la carne macinata dato che le economie lo permettevano.
Ma, in tempi di rilancio della cucina povera con la rivalutazione di antiche ricette contadine, anche le polpettine di pane sono tornate in auge: e sono particolarmente apprezzate dai bimbi. Niente di meglio, dato che sono realizzate con ingredienti sani.Non soltanto: hanno anche il vantaggio di essere di velocissima preparazione.

Ingredienti:

  • 2 uova
  • pane raffermo
  • formaggio grattugiato qb (ho usto il pecorino)
  • latte qb
  • sale&pepe qb
  • aglio
  • Olio per friggere
  • 2 cucchiai colmi di Philadelphia
  • prezzemolo qb
  • pangrattato qb
In una ciotola abbastanza capiente rompete le uova intere e sbattetele con un pizzico di sale e pepe. Aggiungete a vostro piacere  gli aromi. Versate un pò di latte al pane raffermo finchè non otterrete una consistenza morbida, ma ne troppo fluida ne troppo solida. A questo punto aggiungete il pane alle uova e mescolate. Aggiungere i formaggi e continuare a mescolare, in verità trovo che il risultato sia migliore se mescoliate con le mani.  In un piattino versate del pangrattato per panare le polpette, che preparerete prendendo un pò di composto con un cucchiaio e che formerete con le mani. Fatte le polpette, adesso possiamo friggerle! Prendiamo una padella e versiamo poco olio, non serve che vengano sommerse, un pò come la frittata, basta quello strato basso d’olio sufficiente a cuocerle da entrambe le parti. Mi raccomando, usate abbondante carta assorbente per far si che le polpette non risultino troppo unte una volta cotte!
Posta un commento

ShareThis

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...