giovedì 15 ottobre 2009

Crostata con fichi caramellati





Fichi...fichi...fichi.....

Abbiate pazienza se in questi giorni vi posterò diverse ricette con questo frutto , ma ne sono letteralmente invasa.
Intanto oggi vi posto dei simpatici modi di dire e dei proverbi di cui è protagonista, altre informazioni vi aspettano nei prossimi post.
"anno ficaio, scarso granaio" (credenza popolare secondo la quale in un anno in cui si raccolgono molti fichi si miete poco grano);
"serbare la pancia per i fichi" (trattenersi dal mangiare nelle prime portate di un pasto, preservando l'appetito per le ultime e più gustose portate);
"qui riprendo dattero per figo" (Dante Alighieri, Divina Commedia, Inferno, canto XXXIII, v.119): ottengo più di quello che ho dato;
"far le nozze coi fichi secchi" (voler realizzare qualcosa con mezzi inadeguati).

Dopo la confettura ecco un classico della pasticceria "la crostata".

Ingredienti:
50 gr. di zucchero di canna
10/11 fichi per decorare
cannella qb.

Preparazione:
Prendete una tortiera e imburratela. Spolverateci sopra un po’ di farina al fine di non farla attaccare durante la cottura. Con la pasta frolla comprite il fondo e i bordi della tortiera e con una forchetta bucherelliamo la superfice.






Fatto ciò, adagiatevi sopra una discreta quantità di confettura di fichi.






Aggiungiamo sulla superfice i fichi freschi tagliati a metà e spolveriamoli con lo zucchero di canna miscelato alla cannella.






Mettete a questo punto tutto in forno per 40 minuti a 180 gradi.
Fate raffreddare e mangiate.






Con questa ricetta partecipo alla raccolta di Manu e Silvia sul blog Spizzichi e bocconi,"Non solo prociutto e fichi".









Posta un commento

ShareThis

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...